Rischio Biologico e Rischio Legionella: perché parlarne adesso?

Blog
1619163756-1i3a0162.jpg

Il rischio biologico e il rischio Legionella sono, per tipologia di fattori di rischio, trasversali e interessano pressochè tutti gli ambiti civili e industriali per diversi aspetti. Ai sensi della normativa di riferimento (Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul lavoro: D. Lgs. 81/08) è necessario effettuare la valutazione di entrambi i rischi secondo procedure corrette, che consentano di porre in essere attività preventive mirate.

Valutazione Rischio Biologico: scopriamo che cos'è e qual è la normativa di riferimento

Il rischio biologico in ambiente di lavoro riguarda tutte le attività lavorative in cui è presente un’esposizione certa o potenziale a microrganismi patogeni; in questi casi, ai sensi del D. Lgs. 81/08, deve essere effettuata la valutazione del rischio e l’identificazione successiva di misure tecniche, organizzative, procedurali, igieniche e di contenimento.

La valutazione del rischio deve tenere conto di diversi fattori, tra i quali: tipologia di attività a rischio, microrganismi coinvolti (classe di pericolosità), frequenza e durata dell’esposizione, misure di prevenzione attuate.

Qualche esempio di mansione caratterizzata da esposizione potenziale a rischio biologico:

  • Addetti alla manutenzione e alle facilities
  • Addetti alle pulizie
  • Addetti alla conduzione di macchine utensili
  • Addetti al controllo di linee di raffreddamento
  • Addetti agli impianti di depurazione (anche industriali)

A corredo e a supporto della gestione del rischio biologico, può essere utile effettuare un monitoraggio microbiologico in aria e su superfici, soprattutto per valutare l’efficacia delle misure preventive attuate. L’INAIL ha pubblicato a questo proposito due documenti di riferimento, in particolare Il monitoraggio microbiologico degli ambienti di lavoro: campionamento e analisi e La contaminazione microbiologica delle superfici in ambito lavorativo.

impianto industriale rischio biologicoValutazione rischio Legionella: da che cosa deriva la contaminazione e quali sono i riferimenti normativi?

La Legionella è un batterio aerobio di cui si conoscono molte specie. Prolifera negli ambienti acquatici naturali, risalendo poi a quelli artificiali come le tubature e gli impianti idrici e di climatizzazione, in particolare in presenza di stagnazione, incrostazione, sedimenti.

Alcune tra le principali sorgenti di contaminazione:

  • Impianti di distribuzione dell’acqua sanitaria (calda e fredda)
  • Impianto di condizionamento centralizzato
  • Torri evaporative
  • Docce e lavaocchi di emergenza
  • Impianto antincendio
  • Impianto abbattimento polveri con nebulizzazione di acqua
  • Impianti di raffreddamento

Le Linee Guida per il controllo e la prevenzione della Legionellosi approvate il 7 maggio 2015 in Conferen­za Stato-Regioni, valide su tutto il territorio nazionale, costituiscono il riferimento fondamentale per effettuare la valutazione, la gestione e il monitoraggio del rischio.

Campionamento e analisi

Il campionamento di matrici ambientali per la ricerca di Legionella è fondamentale per verificare l’adeguatezza della gestione del rischio. Affinché sia significativo è importante che venga svolto nel modo giusto vale a dire, nei punti critici dei diver­si impianti e sulle corrette matrici (acqua calda, acqua fredda, condensa, sedimenti, superfici). L’analisi, per poter supportare la gestione del rischio e per fornire un risultato realmente commisurato al ri­schio per la salute umana, deve essere finalizzata a identificare il genere, la specie di Legionella e, infine, il sierogruppo.

studio odontoiatrico rischio legionellaRischio di contaminazione e pandemia COVID-19

Il rischio di contaminazione degli impianti può notevol­mente essere incrementato dalla pandemia COVID-19, dal momento che in alcune realtà civili e/o industriali si è osservata una riduzione dell’utilizzo delle utenze e de­gli impianti - condizione che favorisce la proliferazione di Legionella.

Il Rapporto ISS Covid-19 n. 21/2020 fornisce indicazio­ni sulla gestione di tali aspetti, attraverso la valutazione del rischio e, ove necessario, attraverso l’esecuzione di campionamenti.

Per approfondire l’argomento partecipa al nostro Webinar del 13 maggio dalle 11:00 alle 12:00 “Rischio Biologico e Rischio Legionella: perché parlarne adesso?", organizzato da LabAnalysis e Laser Lab, partner per l'analisi ambientale di impianti e strutture: seguici per scoprire l'importanza delle corrette procedure di valutazione del rischio biologico e del rischio Legionella, e provvederemo a rispondere alle tue domande!
La partecipazione è gratuita e, su richiesta, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Clicca qui per iscriverti gratuitamente!

Indietro